20 ottobre 2008

Consigli ai giovani studenti - II

Se vieni a fare l'esame, non mi dire che l'hai preparato in venti giorni; non mi interessa il fatto che tu faccia scherma (e quindi forse hai avuto poco tempo per studiare); non mi interessa il documentario sulla seppia con tre cervelli che hai visto l'altra sera; non mi interessa neanche che tua sorella sia tanto brava e tu sia la pecora nera della famiglia. Vieni, ti siedi, cerchi di rispondere alle domande con cognizione di causa, accetti o rifiuti il voto. Se poi vuoi chiacchierare dei documentari, di scherma, degli appelli troppo ravvicinati, di tua sorella, chiama un tuo amico. Io avrò pure la faccia da ragazzino della tua età, ma non lo sono, e sto li' per cercare di capire se hai capito qualcosa dei libri che hai studiato, ed eventualmente spiegartelo. Non è difficile, no? Che manco mi pagano, per star li' a sentire te che balbetti. Oh!

2 commenti:

pesci 75 ha detto...

madonna che brutto carattere!

Anonimo ha detto...

parole sante, le tue. e soprattutto che manco mi pagano. oh! sono stanca. e ale