22 marzo 2011

Sulla strada

Ho i segni sul collo: uno ha cercato di strozzarmi perché ho osato dirgli che stava in doppia fila e aveva un posto dove fermare l'auto esattamente dietro. Quando dopo un paio di minuti di calma gli ho dato dello stronzo fascista, lui non ci ha capito piu' un cazzo, e pare che suo nonno sia stato ucciso dai fascisti. Il sangue ogni tanto va a male.

1 commento:

titty belli ha detto...

bhe l'importante è spiegarsi